Villa Além: la coesistenza di spazi contraddittori fra loro

06/02/2015 - Si apre verso il cielo come una 'scatola di cartone', predisposta per catturare il sole, la residenza in Portogallo firmata dall'architetto svizzero Valerio Olgiati. Villa Além, è composta da una successione di spazi contigui, ritagliati nel cemento, contraddittori fra loro. L'idea iniziale di Olgiati consisteva nella realizzazione di una sorta di 'giardino isolato' nel mezzo di un deserto roccioso, arido e polveroso. Gli spazi della casa sembrano quasi nascondersi dietro le imponenti pareti in calcestruzzo alte 5 metri e mezzo. La zona living è posizionata al termine dell'asse che corre lungo la direzione nord-sud. Questo spazio fronteggia la piscina esterna e offre viste sul giardino e verso un paesaggio piatto e spoglio. Un corridoio curvilineo conduce verso gli spazi della zona notte, concepiti alla stregua di un rifugio di ombre nascosto, dove si rintanano gli abitanti della casa.  
Continua a leggere su Archiportale.com