Paesi Bassi: l’ex-garage convertito nell’HQ di Studio Boot

24/10/2014 - Nella città olandese di 's-Hertogenbosch, un ex-garage abbandonato da una quindicina d'anni è stato acquistato da una giovane coppia proprietaria di uno studio di progettazione multidisciplinare denominato Studio Boot. In stretta collaborazione con Hilberinkbosch Architecten e Piet Hein Eek l'edificio è stato trasformato in sede dello studio e al tempo stesso residenza dei proprietari dove spazi di lavoro e spazi di vita privata si intrecciano e si fondono attorno al nucleo centrale costituito da un grande lucernario di copertura.  L'edificio in acciaio, la cui facciata in mattoni ha enormi vetrate e tre porte d'ingresso, è largo quasi 21 metri, alto tre piani, profondo solo 5,5 metri e ha un grande giardino sul retro. Lo studio è collocato in due piccoli volumi in mattoni sul lato anteriore ed è visibile dalla strada. La cucina si trova nella parte posteriore dell'edificio, adiacente al giardino...
Continua a leggere su Archiportale.com