OMA svela il nuovo progetto del Food Port in West Louisville

25/02/2015 - Appena svelato il nuovissimo progeto di studio OMA: il Food Port di Louisville, nel Kentucky, è destinato a diventare un hub internazionale del cibo dove "produttori e consumatori finali posso incontrarsi". Sono stati stanziati 50 milioni di dollari per un progetto capace di generare 200 nuove figure professionali. La posa della prima pietra è prevista entro l'estate 2015. "Il Food Port agirà come nuovo polo catalizzatore, incarnando efficacemente il significato della complessa relazione fra Architettura e Cibo, alla quale il nostro studio lavora da tempo" spiega Shohei Shigematsu, partner di studio OMA. Il nuovo complesso produttivo provvederà a centralizzare la produzione, la vendita e la distribuzione alimentare alle aziende locali e alla comunità del Kentucky. Gli spazi esterni dell'insediamento includeranno laboratori di cucina, mercati e aree adibite a 'giardini commestibili'.  
Continua a leggere su Archiportale.com