Museo del Novecento: lo ‘spazio sospeso’ di Avatar Architettura

10/11/2015 - Il Nuovo Museo Novecento, inaugurato recentemente a Firenze e dedicato all’arte italiana del XX secolo, ha sede all’interno dell’antico Ospedale di San Paolo in piazza Santa Maria Novella. Il progetto di Avatar Architettura definisce l’ambiente museale come uno spazio sospeso. Il visitatore lo raggiunge attraverso vivaci dispositivi di mediazione spaziale che, posti all’inizio del percorso espositivo, al primo piano del chiostro, lo portano a confronto con le esperienze e le ricerche artistiche contemporanee.  Avatar Architettura, con il coordinamento generale di Giorgio Caselli e con Daniele Gualandi dei Servizi Tecnici del Comune di Firenze, ha curato il progetto museografico e allestitivo.  Realizzato dopo quasi mezzo secolo di proposte e progetti e aperto nella scorsa estate, il Museo Novecento espone una parte delle collezioni del Comune, unita a opere e documenti relativi agli ultimi decenni, concessi in comodato da artisti,..
Continua a leggere su Archiportale.com