Lusso e antiquariato convivono nei lavori di Giorgia Cerulli

06/11/2015 - Architetto, romana, appassionata di arte e ricercatrice di oggetti di antiquariato e modernariato. Alla continua scoperta di nuovi mercatini e brocanteur in giro per Europa e America. Si definisce così Giorgia Cerulli, che nella vita si occupa di interni, allestimenti e strutture ricettive, dividendosi tra la progettazione architettonica e la sua galleria d’arte nel quartiere Monti a Roma.   E parte proprio dalla Sacripante art gallery questo racconto tra architettura, design, antiquariato e spirito conservativo (ma creativo).   Redazione: Ci racconti come nasce il progetto per la Sacripante art gallery, dalla scelta dello spazio all’interno di un ex convento alla scelta di arredi e materiali di recupero?   GC: Il progetto nasce circa un anno e mezzo fa, quando mia madre, che è nel campo della moda e ha il suo atelier al civico accanto, decide di liberare lo spazio, che era il suo magazzino espositivo per il noleggio di..
Continua a leggere su Archiportale.com