Loft in Paris: il recupero di una vecchia bottega artigiana

03/04/2015 - Quello che oggi va sotto il nome di Loft in Paris, in origine era una vecchia bottega artigiana di 130 metri quadrati, ubicata in un giardino nella parte orientale di Parigi.  Inseguendo le esigenze dei committenti, incluso il budget alquanto ridotto, l'architetto francese Maxime Jansens ha realizzato un appartamento 'open space', riducendo al minimo l'utilizzo di partizioni interne. Due vecchi patii sono stati coperti con lucernari e tutti i pavimenti, tra spazi aperti e spazi chiusi, sono stati livellati alla medesima quota. La presenza degli ampi lucernari garantisce già un'efficace illuminazione all'interno del loft, ma le camere da letto dei bambini sono senza finestre, motivo per il quale queste sono state chiuse con divisori in vetro. Maxime Jansens ha scelto materiali come il cemento, il legno di conifera e l'acciaio, lasciati volutamente grezzi per comunicare al meglio le loro doti. Gli arredi della..
Continua a leggere su Archiportale.com