L’intervento di PAT a Palazzo Chiapponi di Piacenza

16/10/2014 - All’interno del restauro completo di Palazzo Chiapponi, un nobile palazzo del Seicento nel centro storico di Piacenza, lo studio torinese PAT si è occupato del recupero, allestimento e arredamento di un grande appartamento di quasi 300 mq al primo piano.  Le mutate esigenze della vita contemporanea e la volontà programmatica di differenziare il vecchio e il nuovo al fine di una più corretta lettura dei manufatti e delle differenti stratificazioni hanno indirizzato la filosofia progettuale verso la metodologia del restauro integrativo.  “Abbiamo recuperato e messo in valore gli elementi storici esistenti (locali, affreschi, porte, …) ai quali abbiamo affiancato nuovi elementi funzionali, differenziandoli per tecniche costruttive e materiali”.  Nelle camere, per sfruttare la grande altezza, si inseriscono nuovi soppalchi in acciaio e lamiera grecata a vista verniciati di bianco, posizionati in modo da non interrompere..
Continua a leggere su Archiportale.com