LightMotiv: luce e leggerezza in ritmica armonia

16/05/2018 - Il padiglione LightMotiv, di Davide Del Sante e Damiano Mazzocchini, è il risultato di un concorso tra gli studenti del corso di laurea magistrale in architettura, indetto dall’Università IUAV di Venezia. L’oggetto del bando era la progettazione volta alla realizzazione di una struttura in FRP che potesse accogliere una serie di conferenze in occasione dello IUAV Open Day. Il padiglione è frutto dell’impegno e della collaborazione tra gli studenti vincitori e i professori dell’ateneo. L’FRP è un materiale innovativo nel campo dell’architettura. La presenza della fibra di vetro mescolata a resine lo rende un materiale estremamente resistente, performante e leggero. Il nome LightMotiv è un gioco di parole tra Light, che significa sia luce che leggerezza, e LeitMotiv che in Tedesco sta ad indicare un tema musicale ricorrente o che si ripete. Il progetto è partito dalla ricerca di un modulo ripetibile..
Continua a leggere su Archiportale.com