Le case in bioedilizia per vivere in modo “green”

 

Le abitazioni nelle quali viviamo possono avere impatti notevoli sull’ambiente, in particolare per quanto riguarda i consumi di energia elettrica, gas e acqua potabile: per risparmiare ogni giorno sui fabbisogni di energia e risorse naturali degli edifici, e abitare in modo più sostenibile dal punto di vista ecologico – sia nell’immediato che nel lungo periodo – è nata la bioedilizia.

Questo modo di costruire innovativo si basa su principi di efficienza energetica e di consumo responsabile di risorse ambientali, nell’ottica di creare abitazioni funzionali che tuttavia non rinuncino alla ricercatezza dello stile e al comfort.

Il materiale “principe” delle moderne case in bioedilizia è senza dubbio il legno, una risorsa che offre numerosi vantaggi. Questo materiale proviene infatti da fonti rinnovabili ed è ecologico, e presenta caratteristiche tecniche invidiabili dal punto di vista dell’isolamento termico ed acustico, oltre che della resistenza alle onde sismiche e sicurezza anche in caso di incendio. A tutto ciò si unisce un’ottima durata nel tempo del legno opportunamente trattato.

Sarebbe tuttavia un errore ricondurre il concetto di case in bioedilizia alle sole abitazioni in legno, perché la bioedilizia è molto, molto di più: ampiamente utilizzati sono anche materiali come il bambù, la paglia, varie tipologie di pietre naturali e tutta una serie di prodotti dalle ottime proprietà costruttive che risultano al medesimo tempo compatibili con l’ambiente.

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *