La musica torna a riecheggiare nella Filarmonica di Szczecin

17/10/2014 - Il Presidente della Repubblica Polacca, Bronislaw Komorowski, l'ha definita 'nuovo simbolo di libertà'. Ha aperto al pubblico lo scorso 5 settembre la nuova Filarmonica di Szczecin, ricostruita su progetto dello studio italo-spagnolo Barozzi Veiga. La nuova 'cattedrale della musica' sorge sul sito che ospitava la storica ‘Konzerthaus’, demolita durante il secondo conflitto mondiale. L'architettura è concepita, pertanto, per disegnare un collegamento fra la memoria passata e l'opera contemporanea. Con i suoi volumi puri e la spiccata vocazione alla verticalità, la geometria della Filarmonica emula le chiese neo-gotiche, sparpagliate nella città vecchia, nel dettaglio dei pinnacoli slanciati. Alla stregua di una composizione melodica, l'architettura si sviluppa in altezza a aprtire da una serie di elementi di piccola scala che concorrono insieme, prendendo ritmo, a formare..
Continua a leggere su Archiportale.com

La musica torna a riecheggiare nella Filarmonica di Szczecin

17/10/2014 - Il Presidente della Repubblica Polacca, Bronislaw Komorowski, l'ha definita 'nuovo simbolo di libertà'. Ha aperto al pubblico lo scorso 5 settembre la nuova Filarmonica di Szczecin, ricostruita su progetto dello studio italo-spagnolo Barozzi Veiga. La nuova 'cattedrale della musica' sorge sul sito che ospitava la storica ‘Konzerthaus’, demolita durante il secondo conflitto mondiale. L'architettura è concepita, pertanto, per disegnare un collegamento fra la memoria passata e l'opera contemporanea. Con i suoi volumi puri e la spiccata vocazione alla verticalità, la geometria della Filarmonica emula le chiese neo-gotiche, sparpagliate nella città vecchia, nel dettaglio dei pinnacoli slanciati. Alla stregua di una composizione melodica, l'architettura si sviluppa in altezza a aprtire da una serie di elementi di piccola scala che concorrono insieme, prendendo ritmo, a formare..
Continua a leggere su Archiportale.com