La Filarmonica di Barozzi/Veiga vince il Premio Mies van der Rohe

12/05/2015 - Con il progetto della Filarmonica di Stettino, in Polonia, lo studio Barozzi/Veiga  si è aggiudicato il più significativo riconoscimento europeo per l'architettura, il Premio Mies van der Rohe 2015. La giuria, presieduta da Cino Zucchi, ha motivato la scelta sulla base della “convincente strategia formale e spaziale in una città che si sforza di ottenere un futuro migliore”, nonchè per la capacità di “restituire dignità alla vita urbana e allo stesso tempo migliorare l’identità storica propria della città attraverso un monumento contemporaneo“. Il premio Architetto Emergente è stato, invece, assegnato allo studio catalano ARQUITECTURA-G per Casa Luz, la residenza unifamiliare nata dalla trasformazione di una struttura esistente nel comune spagnolo di Cilleros. La cerimonia si è svolta lo scorso venerdì..
Continua a leggere su Archiportale.com