Il Nuovo Orto Botanico di Padova: una grande ‘foglia che respira’

03/10/2014 – È stato inaugurato lo scorso 15 settembre a Padova il Nuovo Orto Botanico, ampliamento - firmato dall'arch. Giorgio Strappazzon di VS associati - del più antico orto botanico universitario del mondo.  Per rappresentare la grande biodiversità delle specie vegetali, il progetto si pone come una grande vetrina che illustra un’ideale sezione del globo, dall’equatore degradando verso i poli. Dalle condizioni più favorevoli per la vita con abbondante umidità e elevate temperature che fanno  crescere la foresta pluviale sino alle condizioni più estreme dove il freddo e la scarsa umidità rendono la vita quasi impossibile.  L'edificio, che ospita le nuove cinque serre, si presenta come un unico piano di vetro, lungo 100 metri e alto 18, grazie alla messa a punto di un nuovo sistema di fissaggio delle lastre che non prevede profili esterni.  L’architettura, di forte impatto visivo,..
Continua a leggere su Archiportale.com