Il bivacco modulare di Ofis per un clima alpino estremo

24/09/2015 - Monte Skuta, Slovenia: la sfida è quella storica dettata dalle condizioni climatiche estreme del contesto alpino. Da un laboratorio di progettazione architettonica presso la Harvard Graduate School of Design, diretto da Rok Oman e Spela Videcnik di OFIS, nasce un nuovo bivacco modulare, che si ispira all’architettura vernacolare del luogo. Composto da materiali, forme e dettagli costruttivi tradizionali dell’architettura alpina, il progetto selezionato per la realizzazione è stato sviluppato dagli studenti Frederick Kim, Katie MacDonald e Erin Pellegrino. Dopo la conclusione del semestre accademico, OFIS architects e gli ingegneri strutturali di AKT II hanno poi realizzato il modulo adattandolo al sito.   Il rifugio si compone di tre moduli: il primo è dedicato all’ingresso, allo stoccaggio e ad una piccola cucina; il secondo offre spazio per dormire e socializzare, mentre il terzo offre una zona cuccette. Le aperture..
Continua a leggere su Archiportale.com