Gli agenti immobiliari dovrebbero offrire il servizio di Home Staging ai loro clienti venditori?

di Salvatore Coddetta, formatore e coach immobiliare






La mia risposta a questa domanda è “Sì”. Più esattamente, un agente immobiliare professionale può offrire due tipologie di servizi di home staging al suo mercato di riferimento:




1) La consulenza gratuita - Il semplice servizio di consulenza (che consiste nel dare qualche consiglio ai venditori). Questo servizio è attualmente offerto da molti agenti immobiliari e da molti home stager professionali. Si tratta di dare qualche consiglio di base al venditore in merito a quello che dovrebbe essere fatto per migliorare la sua casa. Questi consigli sono spesso offerti dagli agenti come parte integrante della loro provvigione. Nel corso di Home Staging per Agenti Immobiliari del 12 novembre a Milano, io e Gabriella Sala, descriveremo come agenti immobiliari, assistenti e coordinatrici d’agenzia possono offrire direttamente questo tipo di servizio.

2) Il servizio professionale di home staging - Il servizio vero e proprio di home staging è generalmente fornito da stager professionali che collaborano in partnership con l’agenzia o l’agente immobiliare. Gli stagers professionali offrono una vasta gamma di servizi tra cui (ma non solo): la consulenza e i consigli, la pulizia professionale, l’illuminazione o le riparazioni, le ristrutturazioni, l'acquisizione di nuovo mobilio e accessori per la casa, trucchi per valorizzare la casa, servizi di pittura delle pareti, tendaggi e sostituzioni tendaggi, per citare solo i più comuni. Questi servizi sono a pagamento, solitamente vengono determinati in base alle dimensioni della casa e a quello che è necessario fare per rendere la casa più competitiva nel mercato immobiliare locale. Come vedremo nel corso di Home Staging per Agenti Immobiliari del 12 novembre a Milano questo servizio può essere pagato dal proprietario oppure dall’agente, e in quell’occasione ti fornirò anche degli script efficaci e collaudati per superare le resistenze del proprietario.

Gli agenti immobiliari non devono confondere i due servizi e non dovrebbero mai offrire “il servizio professionale di home staging“ gratis. I servizi professionali di home staging, più complessi di una semplice consulenza, sono gestiti meglio da stager professionisti che si sono formati approfonditamente nel loro settore e che hanno maturato esperienza e competenza. Gli stagers professionali sono in grado di offrire una vasta gamma di soluzioni economicamente vantaggiose per i venditori. Di solito sono in grado di realizzare i servizi di staging in modo rapido e professionale.

Come agente immobiliare, nell’interesse del cliente stesso, è necessario però saper capire se, al proprietario in questione, è il caso di offrire SOLO alcuni semplici consigli, oppure ha bisogno del servizio vero e proprio di home staging. Durante il corso di Home Staging per Agenti Immobiliari del 12 novembre a Milano, io e Gabriella Sala, vi suggeriremo alcune specifiche domande da porsi e da porre al proprietario venditore, che vi aiuteranno a determinare se il venditore ha bisogno di una semplice consulenza oppure se ha bisogno dei servizi di uno stager professionale.


L’etica dovrebbe far comprendere agli agenti immobiliari che il profitto personale non dovrebbe essere un fattore rilevante in questa scelta. Massimizzare il potenziale di prezzo di vendita e velocizzare i tempi di una vendita dovrebbero essere l'unica preoccupazione dell’agente immobiliare etico. Un agente immobiliare etico lavorerà per aiutare il venditore e per assisterlo nel determinare il miglior modo di agire per realizzare il suo progetto.

Iscriviti ora la corso di Home Staging per Agenti Immobiliari