El Mirador: binari ferroviari recuperati per la casa in Messico

17/11/2014 - Ai confini del territorio messicano sorge El Mirador, la residenza disegnata da Manuel Cervantes Cespedes, nasce dalla commistione di acciaio recuperato, legno e muratura in pietra locale. I prospetti della residenza sono segnati dalle linee dei binari ferroviari riutilizzati, che inquadrano ampie aperture, ricavate allo scopo di integrare la struttura nella natura circostante e di garantire lo scambio fra esterno e interno. L'accesso principale alla residenza, confina con un ampio specchio d'acqua, dotato di abbeveratoio per i cavalli della tenuta, separato, mediante un pannello divisorio basso in legno e acciaio, dallo spazio adibito a posto auto coperto. Negli spazi interni il legno la fa da padrone, nei pvimenti, nelle finiture, negli arredi, dal tavolo da pranzo alla grande isola disposta al centro della cucina, agli scaffali.  
Continua a leggere su Archiportale.com