DESIDERATAdomus, lo Sherlock Holmes del mercato immobiliare a Bologna

Sono già sei anni che, da questo blog, ogni settimana, regalo la mia esperienza nel real estate. Racconto storie vere di persone, uomini, donne, famiglie che, come te, vogliono, desiderano investire nell’immobiliare.
Lavorando a Bologna la mia esperienza è relativa a questo territorio ma, i problemi che incontra e deve risolvere chi deve comprare casa, sono sempre gli stessi.

Non solo a Bologna.

Da Torino a Palermo, passando per Milano, Firenze, Roma e Napoli.
Sempre.
Negli ultimi giorni tre esperienze con alcuni clienti mi hanno fatto riflettere su un tema che voglio approfondire.

MERCOLEDI’ 29 agosto:

Un Cliente per il quale sono a “caccia”, mi manda un link con l’inserzione di un immobile che voleva approfondissi: a lui piace ed è nella zona giusta.
Effettivamente l’immobile era idoneo ma il cliente non aveva guardato attentamente le foto. Da queste si capiva perfettamente che ha le finestre della zona giorno su via ad altissimo traffico (sono i Viali!) e, per il cliente, il silenzio e la tranquillità sono paletti stra-fondamentali. Lui non se n’era accorto ma ad un occhio attento questa cosa non sfugge. Io me ne sono accorto. Ho scartato la casa, lui lo ha capito e non ha perso tempo inutilmente.

GIOVEDI’ 30 agosto:

Un aspirante acquirente, nonché potenziale cliente con cui sto dialogando e al quale sto raccontando il “mondo” immobiliare DESIDERATAdomus, mi invia il link di un immobile all’asta. L’inserzione è pubblicata da un’agenzia specializzata appunto su Bologna in immobili con queste caratteristiche.
E mi dice:

“andiamo a vederlo insieme? Ho già preso appuntamento con l’agenzia immobiliare e vorrei che venissi anche tu. La tua provvigione non è in discussione, se la casa è giusta pagherò sia te che loro. Tanto l’immobile è una bazza”.

Peccato però che visionando l’appartamento, non attraverso il sito dell’agenzia ma direttamente sul sito del Tribunale ho potuto scoprire che non è “sicuro”. Su di esso grava una domanda giudiziale che non verrà cancellata con la procedura esecutiva. Insomma sull’immobile resterà un debito che dovrà essere pagato dal futuro acquirente (ecco il link). Tempo e soldi (tanti) risparmiati: era una finta bazza!

VENERDI’ 31 agosto:

Incontrato per motivi di lavoro un tecnico con cui collaboro. Dopo aver parlato di lavoro mi chiede una consulenza immobiliare per l’acquisto di una bella mansarda a pochi metri dal suo nuovo studio. E’ già stato in agenzia. Gli hanno detto che il prezzo non è trattabile perché l’immobile è in vendita da poco tempo: prezzo fisso.
Sfrucugliando sui portali però trovo l’annuncio, di un’altra agenzia, tutt’ora attivo datato 2014 (4 anni fa!!).
Sapevi che gli annunci contengono anche la data di pubblicazione (o ultima modifica)? L’agente immobiliare in questione ha detto una cazzata.
Quando cerco la casa dei sogni per i miei, pochissimi e selezionati clienti, svolgo molte attività.
Tra le altre, guardo anche i portali come te.

Possiedo però una sensibilità immobiliare diversa dalla tua.

Se mi dai una zucchina e due etti di gamberetti pensi che io sappia fare un pasta come la farebbe Cracco o come mia madre? Ma neanche per sogno.
Con una chiave inglese in mano divento bravo come un meccanico della Ferrari?
Io, sono maglia nera anche per montare le librerie dell’Ikea.
Permettimi però di immaginarmi più bravo di te nell’investigare nel mercato immobiliare.

Soprattutto in quello bolognese.

Le foto degli annunci “parlano”.
Osservale, usa lo zoom.
Analizza con attenzione  quello che vedi fuori dalle finestre, intuirai quantomeno il contesto e la distanza dagli altri palazzi.
Osserva l’arredamento, ti parla di chi è il proprietario, di come vive e di come usa quell’immobile.
E “parlano” gli annunci stessi.
Dietro le parole del testo dell’inserzione c’è un mondo, devi solo avere il traduttore simultaneo nel tuo cervello che però non trovi su Google.
Gli aggettivi scritti hanno ciascuno un peso. E quelli NON scritti pesano il doppio.
Posso essere lo Sherlok Holmes della tua ricerca immobiliare a Bologna,

Chiamami.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi essere avvisato quando pubblicheremo nuovi articoli? Richiedi l'iscrizione alla nostra newsletter.

Rispetiamo la tua privacy
Informativa Privacy e Cookie

The post DESIDERATAdomus, lo Sherlock Holmes del mercato immobiliare a Bologna appeared first on DESIDERATAdomus.