Casa Jasmina: apre i battenti il primo appartamento open-source

05/06/2015 - Si inaugura domani a Torino, negli spazi del Toolbox Coworking, il primo esempio di appartamento connesso open-source. Si chiama Casa Jasmina ed è un progetto ideato e promosso da Arduino e curato dal futurologo e scrittore di fantascienza Bruce Sterling, insieme con Massimo Banzi, Jasmina Tesanovic e Lorenzo Romagnoli. L'appartamento, che già ospita Fablab Torino e Officine Arduino, rappresenta un nuovo spazio accessibile per vivere nel quotidiano le tecnologie della 'casa del futuro'. Si tratta, dunque, di un contenitore ideato per il confronto e la sperimentazione di maker, designer e aziende nel campo dell’Internet delle cose.  Durante la giornata inaugurale gli spazi di Casa Jasmina saranno aperti al pubblico: oltre ai primi arredi, selezionati tra brand italiani, tra cui Valcucine, e designer internazionali (Opendesk, Jesse Howard, Aker, AtFab, Open Structure), sarà possibile visitare..
Continua a leggere su Archiportale.com