BOTEL: in quale ‘lettera’ preferiresti dormire?

28/08/2015 - Con il termine “Botel” si identifica un hotel creato in un'imbarcazione in disuso. Uno di questi è il Botel di Amsterdam che dal 2011 ha subito un restyling. La domanda della proprietaria è stata "Come si può migliorare il look del Botel, al fine di renderlo in sintonia con le dinamiche e la creatività del molo NDSM?". Nasce sotto questo input il Botel firmato da MMX architects e dall'architetto e regista olandese Jord den Hollander, la cui risposta ha dato vita a un progetto creativo e audace.  Cinque lettere cubitali compongono la parola BOTEL. Ciascuna lettera, alta 6,5 metri e color rosso fuoco ospita al suo interno una camera adagiata sul ponte superiore della nave. Il contrasto fra questa “corona” rossa e il bianco della nave è un riferimento ai camini dei transatlantici che hanno fatto scalo su questo molo ormai abbandonato.  Per gli interni delle “lettere”..
Continua a leggere su Archiportale.com