Aimer Lingerie Factory by Crossboundaries

08/05/2015 - Lo studio cinese Crossboundaries ha progettato la sede del brand di intimo Aimer a Pechino. Allo stabilimento esistente dell'Aimer Lingerie Factory, realizzato nel 2004, gli architetti hanno annesso un ufficio di Ricerca e Sviluppo, un centro di distribuzione prodotti e sale espositive, cercando di riunire differenti funzioni all'interno di un solo edificio in vetro e alluminio. In facciata si traducono l'immagine del brand e la natura della biancheria intima, attraverso un gioco di opacità e trasparenze ottenute con l'accostamento di pannelli in alluminio zincato e cemento, e pannelli in vetro. L'uso del vetro, infatti, consente di ottimizzare l'illuminazione naturale all'interno degli spazi di produzione, degli uffici e delle aree espositive. L'ingresso principale è posizionato nell’ala ovest, in una hall alta 12 metri, che conduce i visitatori verso il negozio, il museo..
Continua a leggere su Archiportale.com