A Modena, con le piattaforme elevatrici abbatti le barriere architettoniche

 

Secondo la definizione standard, una barriera architettonica altro non è che un qualsiasi elemento fisico o di natura senso-percettiva che impedisce, limita o renda difficoltosi gli spostamenti oppure la fruizione di servizi, in particolar modo per quanto riguarda le persone che hanno una limitata capacità sensoriale o motoria.

Logo della ditta EssemmetiNel nostro paese non mancano certo le leggi che disciplinano l’abbattimento delle barriere architettoniche, tuttavia non sempre vi sono le risorse e la volontà necessarie per affrontare il problema sul piano delle opere pubbliche ed effettuare interventi volti ad aiutare le fasce più svantaggiate della popolazione.

Anche in ambito privato spesso sussistono problematiche di questo tipo, ma è bene sapere che grazie alla proroga delle detrazioni IRPEF è possibile installare per tutto il 2015 piattaforme elevatrici con uno sgravio fiscale del 50% “spalmato” in 10 anni, il che sostanzialmente fa sì che l’importo dei lavori sia dimezzato.

Le moderne piattaforme elevatrici sono semplici da installare e richiedono poco spazio, e i loro consumi di corrente sono piuttosto ridotti: ecco perché l’abbattimento delle barriere architettoniche è effettivamente a portata di mano.

La realizzazione di piattaforme elevatrici a Modena sarà un gioco da ragazzi grazie alla competenza della ditta Essemmeti, specializzata in impianti di sollevamento e attiva dal 1960. Gli impianti costruiti dall’azienda sono di ultima generazione, e caratterizzati da un’elevata versatilità: scoprili su essemmeti.it.

 

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *